Etna: nuovo patrimonio dell’Unesco!

L'Etna in esplosione  22/11/1966L’Etna è un complesso vulcanico originatosi nel Quaternario e rappresenta il vulcano attivo più alto e esteso d’Europa (circa 3.300 metri).  

Per le sue caratteristiche geologiche, rappresenta uno dei più interessanti luoghi naturalistici d’Italia. 

Il terreno fertilissimo e la ricchissima vegetazione (composta da ulivi, mandorle, carrubi, aranci e limoni, vigneti,  boschi di castagni, rovere, cerri, faggi e betulle) sono un forte incentivo allo sfruttamento agricolo di tutta la zona, che fa presto dimenticare i rischi connessi al pericolo, purtroppo frequente, di intense eruzioni.

Continua a leggere

Annunci

Le Salinelle

Le Salinelle nel presente…..

 Le Salinelle, rilegate ai margini della città di Paternò, rappresentano uno tra i più belli fenomeni naturali, legati a processi di vulcanesimo secondario. Numerose sono, infatti, le pubblicazioni scientifiche che certificano che più della metà del gas emesso è di origine magmatica e Continua a leggere

Evoluzione tettonica del vulcano Etna

Etna

Etna

Sulla base dei dati oggi disponibili è verosimile l’ipotesi che l’attuale assetto tettonico e la sismicità dell’Etna siano l’effetto della risalita di un diapiro mantellico ubicato al di sotto dell’area vulcanica (Patanè et al., 2004).

Infatti, la composizione tholeitica dei primi magmi conferma l’ipotesi di una forte fusione del mantello terrestre superiore, giacché somigliano a quelli emessi dalle dorsali medio – oceaniche o punti caldi (ad esempio, le isole delle Hawaii). Continua a leggere

L’area sommitale del vulcano Etna

La morfologia delle aree sommitali è in continua evoluzione, per il succedersi delle fasi eruttive con attività parossistica.

Oggi, la vetta appare leggermente appiattita e composta da due grandi aperture, ciascuna larga circa 300 m e con profondità variabile in relazione alle fluttuazioni del livello del magma che ne riempie il fondo. Continua a leggere

Archibla: laboratorio permanente sulla promozione dell’architettura contemporanea

Archibla

Archibla

L’architettura di una città, racconta la sua storia e le sue visioni, racconta chi siamo o vogliamo essere. I paesaggi che costituiscono il palinsesto culturale di un territorio, sono composti da innumerevoli architetture: storiche, effimere, simboliche, produttive, sociali, sacre. In questo scenario – che muta innumerevoli volte nel tempo e testimonia la cultura di una società operosa – l’impegno di un gruppo di architetti a svelare e formare “verso” una più consapevolezza del nostro tempo diventa strategica per “sviluppare” urbanità, per sviluppare cittadinanza. Continua a leggere

Ponte Barca: oasi del Simeto!

Canneti Ponte Barca

Canneti Ponte Barca

Spesso mi sono domandata quante e quali potenzialità offrisse il territorio in cui sono cresciuta e se lo spazio verde della mia città, la Valle del Simeto, il fiume o la periferia sono davvero così poco interessanti quanto credo. In realtà, mi rendo conto solo oggi, di non aver mai dedicato un po’ del mio tempo alla scoperta di ciò che mi circonda. Sono stata sempre incuriosita da luoghi molto distanti da me e dalla diversità in generale… ho sempre intrapreso lunghi viaggi probabilmente guardando molto più lontano di quanto avrei dovuto ed è chiaro che così facendo mi sono persa la bellezza di ciò che ho sotto il naso da sempre. Continua a leggere